Pietre calcaree in diverse sfumature e dimensioni

pietre-calcaree-azienda-podere-1959

La nostra terra sassosa e calcarea (nel Brogliardo del Catasto Gregoriano del 1835 definita Mezzagna, cioè “terreno in cui s`incontra sasso, o tufo scoperto, o ricoperto di poca terra..”, come specificato nelle Istruzioni generali per la compilazione degli estimi censuali dei fondi rustici dello Stato Ecclesiastico del 1833) ci regala pietre dai disegni fantastici e affascinanti, risultato della presenza nel Pliocene (circa due milioni di anni fa) del Lago Tiberino, che per circa 200 km si estendeva, in forma di Y rovesciata, da San Sepolcro e Perugia, fino a Todi e Terni a Ovest e fino a Foligno e Spoleto ad Est.

Le nostre pietre, di dimensioni e colori variabili, sono acquistabili singolarmente o in confezioni da circa 20 kg.

cliccare qui per info e ordinazioni

Fossili e reperti geologici di quest`area furono oggetto di studio già nel XVII° secolo, anche da parte di alcuni membri dell’Accademia dei Lincei, società scientifica dedita agli studi naturalistici, che ebbe tra i suoi membri anche Galileo Galilei e che fu fondata nel 1603 per volontà del principe Federico Cesi, duca di Acquasparta.

“Oggetto del suo studio, nel disegno del Cesi, erano tutte le scienze della natura, da indagarsi con libera osservazione sperimentale, di là da ogni vincolo di tradizione e autorità”. www.lincei.it

Ad Acquasparta si trovano il giardino e il Palazzo Cesi, con pregevoli affreschi al piano terra e soffitti lignei a cassettoni negli ambienti del piano superiore. L`accesso al pubblico è previsto solo in occasione di eventi.

Per avere altre interessanti informazioni sulla geologia del nostro territorio, nei dintorni è anche possibile visitare la Foresta fossile di Dunarobba, nel comune di Avigliano Umbro e il Museo delle miniere di Morgnano di Spoleto.

 

olio extra vergine d`oliva e altr i prodotti della terra – piccole storie di una passione